Un tè con Thoreau

 

“Tea is wealth itself because there is nothing that cannot be lost, no problem that will not disappear, no burden that will not float away, between the first sip and the last.”

“Il tè è esso stesso ricchezza perché non c’è niente che non possa essere perso, problema che non scompaia o fardello che non scivoli via, tra il primo e l’ultimo sorso.

Così recita un famoso adagio sul tè, adagio che alcuni riconducono allo stesso Henry David Thoreau del quale sappiamo di certo che ne fosse un amante. Thoreau fu poeta, scrittore, filosofo, sostenitore dell’abolizionismo della schiavitù, della disobbedienza civile (esemplare l’omonima opera, Civil Disobedience), dell’ambientalismo, uno dei principali membri del trascendentalismo americano. Mente brillante e rivoluzionaria, con lui immaginiamo di discutere di società, politica italiana e internazionale, ambiente, economia, laicità ovviamente il tutto davanti ad un buon tè caldo.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s