Tags

, , , , , , , , , , , , , , ,

No alle liste delle personalità!

 

1. Perché a poco più di due settimane dal termine per consegnare le liste non si conoscono candidati, simbolo, programma ed eventuali alleati

2. Perché il movimento a cui sono iscritto, Radicali Italiani, non ha mai deciso formalmente di partecipare ad elezioni né di sostenere una qualunque lista

3. Perché gli stessi che oggi sentono l’urgenza di presentare questa lista a tutti i costi, sono gli stessi che ieri davano degli “italiani brava gente” e dei “partitocrati” a quei compagni che avrebbero voluto delle liste radicali alle prossime elezioni

4. Perché non sentivo il termine “lista di scopo” da quando Giuliano Ferrara formò la “Lista No Aborto” (prese lo 0,371%)

5. Perché perfino il PD ha organizzato delle primarie e delle parlamentarie, costringendo i suoi candidati a confrontarsi sui vari temi in vista delle elezioni

6. Perché non sono una personalità, perché non conosco personalità (se non il Divino Otelma) e non voglio rubar loro l’ingrato compito della raccolta delle firme

7. Perché mai avrei pensato che la prima volta che avrei votato un simbolo con la Rosa nel Pugno, questa fosse alla ricerca di un’alleanza con l’UDC e avesse tra i suoi candidati membri del clero e di Comunione e Liberazione

7bis. Perché voglio la legalizzazione delle droghe, il matrimonio omosessuale, l’abolizione del concordato, l’uninominale, diritti di cittadinanza per i migranti, gli Stati Uniti d’Europa e non sono sicuro che le “personalità” della lista condividano con me questi obiettivi

8. Perché non ho fatto la “naia” e non ho certo intenzione di diventare un soldatino al servizio di Torre Argentina ora, all’alba dei miei quasi 26 anni

9. Perché non mi è chiaro chi incasserà il finanziamento pubblico e come questo verrà successivamente speso

10. Perché ho fame di un partito radicale in grado di presentarsi ai cittadini come vera alternativa allo sfacelo partitocratico dei vari Berlusconi, Casini e Bersani. Perché prima che all’Italia la rivoluzione meritocratica e anglosassone vorrei passasse anche da Torre Argentina.